I prodotti That’s Amaro

 

Quello che facciamo non ha una definizione, o almeno, non ancora.

 

La nostra linea di prodotti non potrà rientrare nelle categorie di whisky, brandy, metzcal, rum, liquore dolce, liquore amaro. Nessuno di questi appellativi può definire esaustivamente ciò che proponiamo, ma, al contempo, ciò che proponiamo si nutre di ognuna di queste definizioni.

 

Abbiamo quindi dato vita ad una nuova definizione: l’amaricato.

 

Cos’è l’amaricato?

È un liquore leggermente amaro che ha come base alcolica, al posto dell’alcol buongusto, distillati di vario tipo.
Quindi si parlerà di amaricato allo scotch, al brandy, al mezcal, al rum, e così via.

CARATTERE ED IDENTITA’ SPECIFICA DEL PRODOTTO

 

Innovatività assoluta e dinamica.

Assoluta perché non esiste nulla di simile

Dinamica perché aprendo una nuova “categoria di genere”, apre molteplici possibilità di evoluzione del prodotto. Si pensi ad esempio all’infinità di distillati presenti sul mercato. Ognuno di essi rappresenta possibilità di diversificazione e sviluppo.

 

Dialetticità del prodotto

Definiamo l’amaricato come dialettico perché è la sintesi di un dialogo fra tradizione ed innovazione, dove la tradizione supera se stessa senza essere superata.

 

Utilizzo e relativo target di vendita

E’ un prodotto incredibilmente versatile, in quanto dotato di un tenore alcolico non troppo elevato ( fra i 18° ed i 22°), un’intensa complessità aromatica, ed una familiarità di sapore per il consumatore data dai distillati utilizzati.

Siamo convinti che l’amaricato possa avere un orizzonte di vendita e consumo a 360 gradi, dal cocktail bar che fa mixology  avanzata, al classico bar di paese.

  LO SPIRITO CHE DA VITA AL NOSTRO LAVORO

Crediamo che il lavoro sia alla base dell’essenza dello spirito dell’uomo, e crediamo che ciò che più ha valore nel lavoro siano l’amore e la passione con i quali plasmiamo, con rispetto, la natura che ci circonda; e crediamo che in questo processo creativo, la capacità di rispettare chi lavora accanto a noi sia di centrale importanza, inclusi i cosiddetti concorrenti, perché le regole del mercato, seppur esistenti come “convenzionale dato di realtà”, sono transitorie rispetto all incommensurabile forza e bellezza che sprigiona la volontà di creare assieme, attraverso il lavoro, un mondo più comodo, o più organizzato, o più ricco di benessere, piacere e bellezza; un mondo, in qualche modo, migliore.

 

Crediamo che introdurre nel mercato prodotti troppo simili fra loro senza una domanda che li sostenga sia controproducente e contrario ad uno sviluppo equo e sostenibile. Il mercato degli spirits oggi è effettivamente saturo di prodotti simili fra loro. La logica conseguenza è una sfrenata lotta per la sopravvivenza fondata non già sulla qualità e l’innovatività del prodotto, ma sulle strategie di vendita intese come marketing e reti di distribuzione, le quali cercano disperatamente di far passare al cliente il concetto: “la mia erba è più verde di quella del mio vicino”. In realtà, senza fare esattamente di tutte le erbe un fascio, i fieni sul mercato sono troppo e troppo spesso concettualmente e formalmente simili fra loro. Portare un prodotto realmente nuovo come il nostro sul mercato significa portare un valore reale, significa creare qualcosa che non venga prodotto e venduto a discapito di qualcos’altro, ma qualcosa che sarà uno prodotto in più nelle bottigliere di tutto il mondo.

 

Terrirorio e spirito cosmopolita. L’amaricato unisce in sè l’ antica arte della liquoristica a base di erbe amare, tipica del “made in Italy”, con distillati frutto di altre culture del pianeta. Crediamo che dal dialogo interculturale e dal lavoro condiviso nascano le più belle esperienze.

CHI SIAMO

Il progetto “That’s amaro” nasce dall’incontro di più progetti e personalità.
L’eterogeneità di soggetti economici ed umani che ne hanno dato vita sono la forza stessa di questo esperimento che ha la grande ambizione di portare qualcosa di assolutamente nuovo sul mercato.

 

Francesco Menozzi ha studiato filosofia, storia ed antropologia. Ha poi trovato nel mondo della miscelazione un luogo di espressione del proprio sentire. Visionario ma concreto, è titolare dei locali Bottega 39 in Emilia Romagna: un format semplice ed efficace, nel quale cocktails e cucina italiana sono al centro dei riflettori.
Nel 2018 ha iniziato a collaborare come ambassador con “The Spiritual Machine” ed è durante questa sinergica ed armoniosa collaborazione, che nasce l’idea di “That’s amaro”

 

The Spiritual Machine è un’idea che nasce da un ristretto gruppo di persone che condivide visioni ispirate dallo spirito d’avventura.

L’ambizione è quella di introdurre nel mercato del beverage una dinamica di evoluzione permanente basata sulla sicurezza, la versatilità e la condivisione di esperienze professionali.

Grazie ad una minuziosa selezione di materie prime da tutto il mondo, accuratamente risanate e lavorate per ottenere uno spirito stabile e sicuro, The Spiritual Machine offre dei prodotti adatti alla personalizzazione di qualsiasi spirito. Al momento presentiamo sul mercato due linee di Tinture e Distillati 100% naturali con i quali ci proponiamo ai Mixologist come un’alternativa naturale e sicura agli homemade.